closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Com’è triste la città. Sgomberato l’America

Roma. La polizia chiude il cinema nel cuore di Trastevere. Gli occupanti: acquisiamo noi la sala insieme ai cittadini e al mondo dello spettacolo. Germano, Vicari, Virzì, Bruni: «Noi ci stiamo»

Lo sgombero del cinema America

Lo sgombero del cinema America

Con la oramai solita parata di camionette e agenti in tenuta antisommossa, ieri a Roma è calato il sipario sull’esperienza del Cinema America Occupato. La sala di via Natale del Grande, nel cuore di Trastevere, opera negli anni ’50 dell’architetto Angelo Di Castro, era stata riaperta il 14 novembre del 2012 dopo 14 anni di chiusura. Collettivi di studenti e movimenti erano entrati per dare vita a una tre giorni di discussione sui beni comuni e la città. Poi un gruppo di ragazzi, per lo più giovanissimi, ha deciso di non uscire più e di riaprire il cinema per impedire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.