closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Caso Mered, l’abbaglio è Generale

Rifugiati. Da cinque mesi nel carcere di Pagliarelli a Palermo c’è un giovane eritreo. Per i pm sarebbe «il più sanguinario tra i mercanti di uomini in Libia». Ma fin dal suo arresto testimonianze di rifugiati e parenti smentiscono questa ricostruzione. Tutti sostengono che l’uomo catturato a Khartum non sia il temibile criminale

Migranti su una barca

Migranti su una barca

Centoquarantatre giorni. Hiwett non smette di contare le albe dallo scorso 24 maggio, quando cinque poliziotti sudanesi si sono presi il fratello in un bar di Khartum. Incappucciato e spedito in Italia dove lo attende una cella e un lungo processo. «Abbiamo catturato Medhanie Yehdego Mered, il più feroce trafficante di uomini della storia», annunceranno gli inquirenti giorni dopo. Le immagini di un giovane eritreo, con i capelli arruffati, che scende mezzo addormentato le scale di un aereo a Fiumicino fanno il giro del mondo. Arrivano anche ad Oslo, dove Hiwett vive da 5 anni. La ragazza non crede ai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.