closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Carmen y Lola», l’amore fra due donne nella comunità gitana

Al cinema. Il film di Arantxa Echevarria, vincitore di due premi Goya, evita i luoghi comuni con cui di solito si parla dei rom

Non c’è niente di più difficile che essere una donna, ancor più se gitana: ma essere gitana e lesbica è praticamente impossibile. Lo dice Arantxa Echevarria, regista di Carmen y Lola che dopo il passaggio al Festival Mix di Milano – appena concluso – arriva in sala. La storia è semplice, due ragazze si incontrano, si piacciono, si innamorano ma il loro desiderio va a scontrarsi con tutto quanto le circonda a cominciare dalla cultura patriarcale che governa rigidamente la comunità a cui appartengono. CARMEN (Rosy Rodriguez) in particolare ha un futuro già scritto: sposarsi e fare molti figli servendo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.