closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Brasile, antiche istanze da recuperare

Cinema. Al Torino Film Festival - edizione virtuale - «La casa de antiguidades» di João Paulo Miranda, esordio che trova ispirazione nel Cinema Nôvo

Antonio PItanga in «La casa de antiguidades» di João Paulo Miranda

Antonio PItanga in «La casa de antiguidades» di João Paulo Miranda

In più di un film della nuova generazione di cineasti brasiliani si è sentita l’eco lontana del sertão e delle misteriose divinità, santoni e poveri eroi, mai però in maniera così decisa come in La casa de antiguidades di João Paulo Miranda (classe ’82). La casa comune è il Cinema nôvo di Glauber Rocha ambientato nel desolato nord del paese, come ci indica subito la presenza di Antonio Pitanga oggi ottantenne, che fu protagonista di Barravento di Rocha e di O pagador de promessas di Duarte, prima Palma d’oro brasiliana a Cannes nel ’62. CHE SI PARLI dei giorni nostri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi