closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Arancione rafforzato», di colpo la Lombardia chiude le scuole

Fontana firma l’ordinanza. Una decisione presa troppo tardi e dopo l’ennesimo pasticcio dei dati. Da questa mattina, e con poco preavviso, solo gli asili nido rimarranno aperti. Ma nessuna limitazione a shopping e aperitivi d’asporto

Letizia Moratti e Attilio Fontana

Letizia Moratti e Attilio Fontana

La giunta lombarda ha guardato il virus crescere per un mese senza intervenire, senza un tracciamento diffuso, senza una ricerca capillare delle varianti che nel frattempo correvano veloci nel bresciano e poi nel resto della regione. Ora stanno lasciando decine di migliaia di anziani in attesa di un vaccino che per troppi di loro ancora non c’è. Non avevano un piano di vaccinazione per le scuole, ma lo promettevano a baristi e ristoratori. Una divisione della società tossica, la guerra di tutti. Inascoltati gli allarmi degli esperti, arroccati nel palazzo Fontana e Moratti hanno resistito fino all’ultimo minuto, tra errori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi