closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Ape, nasce il pensionato con il mutuo: 20 anni indebitati con le banche

Verbale di intesa governo-sindacati. Identificate le misure previdenziali nei prossimi tre anni: l'anticipo pensionistico (Ape) è stato esteso e sarà a carico dello Stato per categorie ancora non identificate. C'è l'intervento sui lavoratori precoci, estensione e aumento della quattordicesima per i pensionati con i redditi più bassi. Camusso (Cgil): "Sull'Ape non siamo d'accordo"

L'unica a non condividere l'anticipo pensionistico (Ape), la pensione con il mutuo, è la segretaria generale della Cgil Susanna Camusso. Nel verbale d'intesa siglato ieri con Cisl e Uil e il governo ,Corso Italia ha confermato di non condividere «tutta l'Ape», cioè la possibilità volontaria di lasciare il lavoro a 63 anni, 3 anni e 7 mesi prima della pensione di vecchiaia grazie ad un'intesa volontaria che il lavoratore stipulerà con l'Inps. Il prestito sarà ammortizzato con rate ventennali sulla pensione. La sperimentazione durerà due anni in caso di decesso il soggetto il capitale residuo sarà rimborsato dall'assicurazione con la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi