closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ankara sospende i rimpatri da Atene, tensioni con l’Ue

Turchia-Grecia. Una corte greca rilascia otto soldati turchi di cui Erdogan aveva chiesto l'estradizione per il tentato golpe. Nato e Ue chiedono calma, ma Ankara accende la miccia: «Sulla Grecia fortissime pressioni dell’Occidente»

Migranti in Grecia

Migranti in Grecia

Giovedì la Turchia ha sospeso l’accordo di riammissione dei migranti con la Grecia, colonna portante dell’intesa che Ankara ha raggiunto con l’Unione europea: sei miliardi di euro in cambio del lavoro da cane da guardia delle coste europee. L’accordo con Atene prevede il rimpatrio in Turchia dei migranti arrivati sulle coste elleniche. A monte della rottura ordinata dal presidente Erdogan c’è di nuovo il fallito golpe del luglio 2016: lunedì una corte greca aveva rilasciato otto soldati turchi (in attesa di risposta alla domanda di asilo), fuggiti dal loro paese perché accusati di aver preso parte al tentato colpo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.