closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Xenofobia di sinistra, no al turismo di massa, benvenuti i rifugiati

Berlino. "La ricerca continua di stili di vita alternativi o di come si vive realmente, crea disagio se non tutti vogliono essere spiati e fotografati"

@alfaville

@alfaville

Nel 2003 il numero di turisti a Berlino si aggirava attorno agli 11 milioni, nel 2013 i pernottamenti schizzano a più di 26 milioni escludendo dal conteggio gli appartamenti privati: solo Airbnb ha nella capitale tedesca almeno 11.000 alloggi. Ma non tutti sembrano essere entusiasti davanti agli sciami che invadono quartieri e con l’intolleranza per le confusioni festaiole ecco che arrivano, presenti all’appello, le fobie di gentrificazione su un apparente (falso?) problema dove emergono gli umori sul tema. Nel documentario Welcome/Goodbye la regista Nana A.T. Rebhan pone la questione del boom turistico berlinese tra conseguenze positive e non, ascoltando residenti,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi