closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Wora Wora Washington, visioni elettroniche dallo spazio

Musica. Arrivata al terzo disco, la band veneta dimostra ora più che mai una forte personalità. «Stiamo seguendo un percorso musicale che è anche ovviamente parte di un nostro percorso esistenziale»

Wora Wora Washington

Wora Wora Washington

Arrivati al terzo disco, i veneti Wora Wora Washington dimostrano ora più che mai una forte personalità, capaci di distinguersi per originalità ed efficacia da moltissime produzioni un po’ troppo incensate. Il mix di elettronica, new wave, umori dark, le liriche visionarie di Giulia Galvan (poetessa chiamata a scrivere i testi dalla band), rendono Mirror (uscito a fine 2016 per Shyrec) un album non solo imperdibile, ma innovativo per la sua capacità di ridefinire i confini di un genere. E sembrano tanto più appropriati i temi affrontati nel disco, la fascinazione per lo spazio, il rivolgersi al futuro, inteso come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.