closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Whirlpool fa come vuole: inviate le 321 lettere di licenziamento

Multinazionali in Italia. Nonostante l'attesa per la sentenza del tribunale di Napoli e gli impegni del governo gli americani non vogliono attendere. La Fiom: tracotanza senza limiti, ma continueremo la lotta

I lavoratori della Whirlpool Napoli

I lavoratori della Whirlpool Napoli

Non ha atteso neanche la pronuncia del tribunale di Napoli sul ricorso per comportamento antisindacale. Non ha atteso nemmeno che il governo riuscisse a mantenere la promessa di continuità occupazionale verso il «consorzio» che dovrebbe reindustrializzare la fabbrica di via Argine (martedì altro tavolo inconcludente al Mise). Whirlpool ieri ha recapitato le lettere di licenziamento ai 321 lavoratori di Napoli rimasti, senza avvertire i sindacati. Sono stati i primi a riceverle ad avvisarli. A soli cinque giorni dallo sciopero nazionale che ha bloccato tutti gli stabilimenti italiani in solidarietà coi colleghi napoletani, la multinazionale americana in questi due anni dall’annuncio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.