closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Vodafone denuncia il controllo degli Stati sui metadati

Effetto Snowden. Italia prima nella richiesta di dati

Dopo lo scandalo Nsa, non sorprende più di tanto quanto emerso da un report della multinazionale telefonica Vodafone, secondo il quale alcuni governi, in alcuni Stati, avrebbero il controllo diretto sulle conversazioni e sui metadati degli utenti. Nel report di Vodafone, si legge che nella «maggior parte dei paesi, Vodafone mantiene il pieno controllo operativo sull'infrastruttura tecnica utilizzata per consentire un'intercettazione legale sulla base di una richiesta avanzata in da una agenzia o da un'autorità. Tuttavia, in un piccolo numero di paesi, la legge impone che alcune agenzie e autorità specifiche debbano avere accesso diretto alla rete di un operatore,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi