closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Violenza domestica e femminicidi sono in aumento

VERSO IL 25 NOVEMBRE. Violenza domestica e femminicidi sono in aumento Il report del Ministero dell’Interno parla di 109 donne uccise dall’inizo del 2021. 93 morte in ambito «famigliare/affettivo». In crescita i dati sui matrimoni forzati. Un terzo delle vittime sono minorenni

Manifestazione contro la violenza sulle donne, 2020, foto Lapresse

Manifestazione contro la violenza sulle donne, 2020, foto Lapresse

Sono 109 le donne uccise dal primo di gennaio del 2021. Di queste, 93 sono state uccise in ambito «famigliare/affettivo» e in particolare 63 sono morte per mano di partner o ex. È il quadro che il Ministero dell’interno (Servizio analisi criminale) ha diffuso nell’ultimo report datato 21 novembre. Nella estrapolazione statistica degli omicidi volontari, il dato delle uccise per mano maschile verso le donne – di cui si occupa anche l’ultimo documento prodotto dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere – viene confrontato con lo stesso periodo dell’anno precedente. SCOPRIAMO COSÌ...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.