closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Viaggio in compagni di creature ibride

Mostre. Alla Collezione Maramotti, la personale dell'artista ruby onyinyechi amanze di origini nigeriane (ma che dice di non identificarsi in nessun paese in particolare). Al momento, la rassegna è in attesa di riapertura per il passaggio in arancione dell'Emilia Romagna

Ruby onyinyechi amanze «How to be enough» (part.)

Ruby onyinyechi amanze «How to be enough» (part.)

Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, l’attività espositiva della Collezione Maramotti di Reggio Emilia è sempre stata pulsante, tanto che ha da poco inaugurato (ma a causa del permanere dell'emergenza sanitaria ha dovuto richiudere, in attesa del passaggio della regione di nuovo al colore giallo) l’incantevole site specific How To Be Enough dell’artista ruby onyinyechi amanze (1982, Port-Harcourt, Nigeria), alla sua prima mostra italiana. FRESCA DI NOMINA, Sara Piccinini che è la nuova e pregevole direttrice, ha già annunciato la programmazione che si articolerà nel 2021. Fino al 16 maggio è in corso - sempre pandemia permettendo - la mostra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi