closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Via anche il sottosegretario Cassano (Ap). Manovra a rischio

Governo. Accolto a braccia aperte da Forza Italia. Il Quirinale preoccupato per la legge di bilancio

Angelino Alfano e Paolo Gentiloni

Angelino Alfano e Paolo Gentiloni

Un altro addio al governo, un altro centrista che sente la nostalgia della vecchia casa berlusconiana. Dopo il ministro degli affari regionali Enrico Costa, è il sottosegretario al lavoro e senatore Massimo Cassano, anche lui di Ap, a mollare Paolo Gentiloni e Angelino Alfano. Fino a ieri era anche il coordinatore regionale di Alternativa popolare in Puglia, dove, alle elezioni del 2010, fu il più votato. Non a caso viene subito accolto a braccia aperte dal capogruppo di Forza Italia a palazzo Madama, Paolo Romani, che esprime «grande favore e sentito apprezzamento» per «il ritorno di un politico dell’esperienza e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.