closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Via al nuovo processo per la strage di Bologna

Terrorismo di Stato. Il pm: «Fu finanziata dalla P2, esecutori fascisti manovrati dai servizi». Comune e Regione parti civili. L'imputato Bellini: sono come Sacco e Vanzetti. L'ira dei familiari

La stazione di Bologna sventrata dalla bomba del 2 agosto 1980

La stazione di Bologna sventrata dalla bomba del 2 agosto 1980

Si è aperto ieri mattina a Bologna il nuovo processo per la strage del 2 agosto 1980. Le nuove indagini della procura bolognese hanno portato al rinvio a giudizio di Paolo Bellini - riconosciuto dalla ex moglie in un video in stazione in giorno della strage - e a ricostruire i mandanti e finanziatori della strage che il 2 agosto del 1980 uccise 85 persone ferendone oltre 200. Introducendo le prove della pubblica accusa, il sostituto procuratore generale di Bologna Umberto Palma ha sostenuto che la strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna «fu finanziata dalla P2 e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi