closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Verso la foce del Po, tra nucleare, rifiuti e abusi edilizi

Reportage. In viaggio da Piacenza a Comacchio, sulle orme dei racconti di Gianni Celati. Per raccontare le trasformazioni di un pezzo di pianura padana

Terreni piatti, strade di campagna lungo gli argini, qualche villa a pochi metri dal fiume e diversi cartelli che accolgono chi arriva in macchina: «Welcome to Piacenza», recita la scritta sopra l’immagine dei salumi tipici del posto. A prima vista poco del paesaggio della provincia è cambiato rispetto a trent’anni fa: la bassa piacentina sembrerebbe rimasta ferma agli anni Ottanta, quando lo scrittore Gianni Celati decise di percorrere i luoghi intorno al Po - tra le province di Piacenza, Mantova, Ferrara e Ravenna - per raccontarne i paesaggi, i suoni e le voci, verso la foce del fiume che attraversa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.