closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Vaticano, il cardinale Becciu alla sbarra

Santa Sede. Fondi della Segreteria di Stato, il 27 luglio si aprirà il processo per uno dei più potenti prelati della Curia romana e altri 9 imputati

Il cardinale Angelo Becciu

Il cardinale Angelo Becciu

«Peculato, abuso d’ufficio, subornazione», ovvero induzione di un testimone a dichiarare il falso: sono questi i capi d’accusa per i quali il prossimo 27 luglio (data della prima udienza), in Vaticano, andrà a processo il cardinale Angelo Becciu. Si tratta di uno dei più potenti prelati della Curia romana: uomo di fiducia di papa Francesco, per sette anni numero due della Segreteria di Stato vaticana (prima con Bertone e poi con Parolin), prefetto della Congregazione per le cause dei santi fino al settembre 2020, quando lo stesso Francesco, che due anni prima lo aveva creato cardinale, lo ha rimosso dall’incarico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.