closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Van Morrison senza filtri, nel bene e nel male

Note sparse. Il ritorno dell'artista irlandese con un album - «My Latest Record Project Vol. 1» ricco di titoli sui binari del soul, blues e r'n'b

Van Morrison

Van Morrison

«Have you got my latest record project?». Non si può certo accusare Van Morrison di abusare delle perifrasi, ascoltando il primo verso del suo nuovo album. L’avevamo lasciato a inveire contro il lockdown, indirizzando strali tanto al governo quanto alla «pseudoscienza» (sic); negli ultimi giorni è tornato all’attacco reclamando libertà di parola dalle colonne del Sunday Times. Meglio concentrarsi sull’ultimo album, My Latest Record Project vol. 1, appunto. Hammond ruggenti e cori che avremmo detto in disuso fanno da trailer, sugli abituali binari soul, blues, r&b. Eppure, ciò che preme all’artista irlandese è relazionarsi al presente, rigettando il rito antologico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi