closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Valeria Pulignano: «Lavoro digitale, il governo non stia fermo e anticipi la direttiva Ue»

Intervista. Parla Valeria Pugliano, sociologa dell'Università di Lovanio e studiosa del lavoro non pagato sulle piattaforme digitali: "Non bisogna aspettare che tutto venga dall’alto ma creare il terreno fertile per l’implementazione dei principi guida contenuti nella direttiva Ue sulle piattaforme digitali"

Una protesta dei rider in Italia

Una protesta dei rider in Italia

Valeria Pulignano, sociologa dell’università di Lovanio e studiosa del lavoro sulle piattaforme digitali, prima che la direttiva Ue sui lavoratori delle piattaforme digitali diventi operativa passeranno mesi, se non anni. E l’assunzione dei rider come dipendenti non sarà automatica. Cosa dovrebbe fare nel frattempo il governo italiano? Non deve restare a guardare, ma agire subito, creare terreno fertile per l’implementazione dei principi guida della direttiva e evitare la frammentazione dei “contratti pirata” Non bisogna aspettare che tutto venga dall’alto. [caption id="attachment_540586" align="alignleft" width="342"] Valeria Pulignano (Università di Lovanio)[/caption] Negli ultimi tre anni i governi hanno pasticciato sulle regole per il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.