closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Vaccini, AstraZeneca taglia del 60% le dosi. Conte: «Inaccettabile»

I bugiardini. L’azienda britannica riduce la consegna all’Ue. Il governo italiano promette «azioni legali». Il piano per l’immunizzazione vacilla. Boccia: «Coordinamento permanente Stato-Regioni», ma De Luca litiga subito con Arcuri sulla distribuzione

Vaccinazioni a Codogno

Vaccinazioni a Codogno

«Varianti» e «vaccini» sono i due elementi chiave, in questo frangente, nell’azione di contrasto all’epidemia da Covid-19. Il primo sotto il profilo medico, essendo discordanti e in continua evoluzione nella comunità scientifica internazionale i pareri riguardanti le mutazioni del virus fin qui rilevate; il secondo, soprattutto dal punto di vista dell’organizzazione e della strategia della campagna vaccinale. Perché, come ha sottolineato il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli presentando ieri mattina l’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia insieme al direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza, «bisognerebbe accelerare» ma molto «dipende...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi