closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Uomini, donne e… «indefinito». Lo dice la legge

Anche il sesso che Geoffrey Eugenides nel suo famoso libro omonimo chiamava Middlesex avrà finalmente uno status giuridico. Almeno in Germania. Secondo una legge approvata nel maggio scorso e che entrerà in vigore a novembre, «se al bambino non può essere attribuito né il sesso maschile, né quello femminile, sarà iscritto nel registro delle nascite senza tale attribuzione». Il quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung non esita a definirla una «rivoluzione»: di fatto equivale a riconoscere che gli esseri umani non si distinguono solo in «uomini» e «donne», ma che esiste anche un «sesso indefinito». Si tratta anche di una risposta a una recente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi