closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una teologia del cielo aperto

Anno Santo. Il Giubileo straordinario di papa Francesco e alcuni suoi predecessori filosofici: il «Sermone sull’infinita misericordia di Dio» di Erasmo da Rotterdam

Erasmo da Rotterdam ritratto da Holbein il Giovane

Erasmo da Rotterdam ritratto da Holbein il Giovane

Non è un paradosso che il Vaticano che guarda alla misericordia come chiave di riforma del proprio cammino, è lo stesso Vaticano che, proprio in questi giorni, amministra con pugno di ferro la giustizia tra le proprie file, e che reclama la sete di giustizia del mondo. Misercordia / giustizia, il dittico che nella teologia cristiana scioglie e risolve il peccato, sono raramente disgiunte: coppia obbligata a confrontarsi e scontrarsi di continuo nella storia. Questo medesimo motivo, però, porta a indagare il senso della scelta di Francesco, che non è neutra e, ancor meno, scontata. Secondo lo stesso papa, misericordia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi