closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Cultura

Una società ad alto tasso conflittuale di Albert G. Keller

Saggi. «Diversità e selezione nel mutamento socioculturale» di Albert G. Keller. Gli scritti del sociologo conservatore statunitense, che analizzò gli Usa a partire dalle lotte operaie degli anni dieci del Novecento

I dirigenti degli Iww Sullivan, Caron, Plunkett, Turner, Woolman

I dirigenti degli Iww Sullivan, Caron, Plunkett, Turner, Woolman

Dal 1914 fino al 1919 la società americana fu sconvolta da un primo ciclo di lotte operaie che portò, nel 1918, alla nascita del «National War Labor Board» (Nwlb), un’agenzia federale preposta alla soluzione dei conflitti del lavoro. A fronte delle rivendicazioni avanzate con le armi dello sciopero nell’arco di un quinquennio, e proprio mentre gli Stati Uniti erano impegnati, a partire dal 1917, nella Prima guerra mondiale, la classe operaia americana, con l’avallo del Nwlb, ottenne per sé: sindacati, contrattazioni collettive, salario minimo garantito, parità di trattamento economico per le donne. Finita la guerra, a queste conquiste non seguì...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.