closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Una profonda lesione nel sistema dei diritti

Decreto Minniti. Il provvedimento approvato ieri sancisce l'introduzione di una sorta di diritto «etnico» per cui ai cittadini stranieri extracomunitari è riservata una corsia giudiziaria «propria» con deroghe significative alle garanzie processuali comuni

Il ministro Marco Minniti

Il ministro Marco Minniti

Una giustizia minore e un diritto diseguale. L'approvazione, ieri, del decreto Orlando-Minniti sancisce l'introduzione nel nostro ordinamento di una sorta di diritto «etnico» per cui ai cittadini stranieri extracomunitari è riservata una corsia giudiziaria «propria» con deroghe significative alle garanzie processuali comuni. Deroghe non giustificabili in alcun modo con le esigenze di semplificazione delle procedure di riconoscimento della protezione internazionale. È questa la ragione principale che ha indotto me e Walter Tocci a non partecipare al voto di fiducia richiesto dal governo sulle misure di «Accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, e per il contrasto dell'immigrazione illegale». Con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi