closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una parabola di passione politica nella memoria presente

SCAFFALE. «Dedicato al Pci», un libro di Gianfranco Nappi edito da Infiniti Mondi. Il volume intreccia la riflessione con cronache reali, cruciale se vogliamo definire «un nuovo inizio».

Un'opera di Enzo Mari

Un'opera di Enzo Mari

Sebbene ci separino tre o quattro generazioni, io e Gianfranco Nappi, da circa trenta-quarant’anni abbiamo fatto, nei più recenti momenti apicali, le stesse scelte politiche: ci siamo schierati, e abbiamo combattuto, per il «no» alla svolta di Occhetto e alla liquidazione del Pci; siamo stati, ancorché non pienamente convinti e dunque non a lungo, in Rifondazione Comunista; non ci siamo mai sognati di entrare nel Partito democratico (lui però ha ceduto alla prima variante vegetale del dopo Pci).E poi siamo stati tutti e due segnati sin dall’adolescenza dalla militanza, per ambedue lunghissima, nella Fgci. È vero che riguarda tempi che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi