closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una lettura diacronica dell’opera del pensatore di Treviri

Filosofia politica. «Marx in dieci parole» di Stefano Petrucciani, pubblicato da Carocci. Le parole prescelte per questo «approccio a Marx» sono, nella sequenza offertaci dal volume (che in parte rispecchia quella del loro affiorare negli scritti di Marx): alienazione, diritto, democrazia, libertà, rivoluzione, materialismo storico, feticismo, sfruttamento, capitalismo, comunismo

Non è facile raccontare Marx in dieci lemmi o concetti. Troppo pochi, viene subito da dire. È un autore che ha scritto molto e di molte cose. Ed è stato letto, interpretato, dissezionato in lungo e in largo. La scelta di Stefano Petrucciani nel suo ultimo libro, Marx in dieci parole (Carocci, pp. 179, euro 16), è però evidente. I dieci termini, frutto di una scelta fra altre possibili, sono sentieri di lettura con cui si tenta di penetrare da diversi lati un corpus teorico ritenuto complesso e non del tutto organico come quello del pensatore di Treviri, per discuterne...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi