closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una filosofia della migrazione nella morsa del presente

SCAFFALE. «L’avanguardia dei nostri popoli. Per una filosofia della migrazione», un volume a più voci a cura di Andrea Cavalletti e Gianluca Solla per Cronopio

Le migrazioni non sono state fermate neanche dalla pandemia in corso. I blocchi alla mobilità non hanno interdetto totalmente gli spostamenti per motivi di lavoro o la fuga da guerre e violenze. Il mondo continua a muoversi, seppure con forti limitazioni non dipendenti solo dalla necessità di limitare i contagi, e i dati statistici lo attestano. Nel 2019, le Nazioni Unite stimavano nel 272 milioni di emigranti-immigrati internazionali nel mondo, mentre quasi 80 sono i milioni di persone costrette a muoversi, divenute rifugiate, richiedenti asilo o sfollate interne, secondo l’Unhcr. CERTO, L’UMANITÀ nella sua grandissima maggioranza non migra, ma l’ampiezza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi