closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una cicatrice sul mondo da cui passano anche i destini di tutti noi

L'indagine. «Il grande gioco del Sahel» di Marco Aime e Andrea de Georgio, per Bollati Boringhieri. 12 Stati e milioni di km quadrati: una striscia che va dall’Atlantico all’Oceano Indiano. Una popolazione tenuta in scacco da eserciti, milizie etniche, jihadisti e narcomafie

Lo si legge sui giornali, lo si sente citato in televisione, è presente sul web ma molti non sanno cosa sia. Eppure è una gigantesca striscia geografica e antropica, nella quale si giocano una parte rilevante dei destini del mondo. Si tratta del Sahel, dall’arabo sahil, che indica non solo linguisticamente ma soprattutto sul piano del concetto quello che è il «confine», la «sponda», il limite tra il gigantesco, mitografico, irresistibile e insopportabile deserto del Sahara, ossia la sabbia immensa e tediosa, ed il resto del Continente «nero» (per usare la semantica antropologica di antico stampo), la terra verde o...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.