closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Una buona proposta per i cittadini e per la sinistra

Patrimoniale . Il Partito Democratico deve assumere scelte di campo e soprattutto radicali per rilanciare lo sviluppo - non la crescita - del Paese, partendo da tematiche identitarie come lavoro, scuola e redistribuzione

Un murales a Bogotà, Colombia.

Un murales a Bogotà, Colombia.

In un Paese dove il 20% della popolazione detiene il 67,7% della ricchezza complessiva lasciando soltanto il 13,3% al restante 60% di cittadini, ci permettiamo di dire no alla patrimoniale, una proposta che porterebbe 18 miliardi di euro nelle casse dello Stato, i quali finanzierebbero i servizi pubblici essenziali, sempre più in crisi per colpa delle privatizzazioni sfrenate. Inoltre, il coronavirus, ha acuito le ingenti differenze economiche, aprendo una strada ad una pandemia sociale, che miete più vittime della crisi del 2008. Pertanto la sinistra non può permettersi di non ragionare su tematiche cruciali, di fondamentale importanti come la semplificazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.