closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Una breve storia del cinema corso

Dal "Napoléon" di Abel Gance a José Giovanni a "Mafiosa le clan"

«La Corsica sullo schermo è una cartolina, questo è il primo vero film che la racconta» sostengono i giovani protagonisi di "Apache" di Thierry de Peretti, presentato come «il primo film corso». Ma non è stata la prima volta, una esile linea collega il cinema delle origini ai serial tv di successo di oggi. Abel Gance venne nell’alta Corsica e nella Corsica del sud a girare il suo «Napoléon» (’27) seguito da illustri nomi come Buñuel con la sua romantica storia di conflitti di classe «Cela s’appelle l’aurore» (Gli amanti di domani, ’56) in cui George Marshal, l’unico medico dell’isola,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi