closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Un sabato nazista a Leopoli. L’Ucraina è sempre più nera

Ucraina. Nel nord del paese sfilata - autorizzata- per il 75° anniversario delle SS Waffen «Galicina». Silente l’Ue, protestano deputati Usa

Nazisti ucraini marciano a Leopoli

Nazisti ucraini marciano a Leopoli

Un tranquillo sabato pomeriggio a Leopoli (L’vov), capitale dell’Ucraina occidentale. Ragazzoni in mimetica rasati a zero e ragazze bionde con camicie ricamate del folklore ucraino, attraversano orgogliosamente la città in corteo. Ogni tanto qualche saluto nazista e slogan contro «il mondialismo». Ma non si tratta della solita manifestazione dell’estrema destra ucraina a cui purtroppo ci si è assuefatti da queste parti. O del richiamo a Stepan Bandera leader fascista ucraino assurto dopo la Maidan a improbabile eroe «terzocampista» durante la seconda guerra mondiale. I TRATTA DI MOLTO PEGGIO, se può esserci un «peggio». Quanto avvenuto è stato infatti una marcia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi