closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Un gioco circolare uno e trino, piacere totale della conoscenza

Un lavoro duro, durato due anni dentro i quali hanno ricavato quattro mesi intensivi di prove assieme, tra un impegno e una tournée dell’uno e dell’altra. Boris Charmatz racconta come con Anne Teresa De Keersmaeker questa singolare esperienza di Partita 2 - Sei solo sia nata nel 2011 quando lui era direttore aggiunto al festival d’Avignone. Un lavoro uno e trino, giocato sulla musica di Bach di cui tre artisti diversi sono coautori, i due danzatori e la violinista, in una alternanza di vuoti parziali e pieni assoluti in cui lo spettatore si trova impaniato eppure protagonista. Una successione che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi