closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un colpo secco al confine del male

Intervista. Tra le voci più note del noir, lo scrittore austriaco esordisce in Italia con «Sentenza di morte» ed è ospite al festival letterario di Gavoi, in Sardegna

Laurie Simmons, Lying Gun Dark Green

Laurie Simmons, Lying Gun Dark Green

Sulla soglia dei cinquant’anni, autore di una ventina di romanzi che hanno venduto decine di migliaia di copie, Andreas Gruber è considerato una delle voci più interessanti del noir europeo, anche se la sua notorietà ha iniziato solo di recente a varcare i confini dei paesi di lingua tedesca e in modo particolare della Germania dove, nel corso dell’ultimo decennio, ogni suo libro è diventato un caso letterario. Viennese d’origine, vive nella cittadina di Grillenberg, in Bassa Austria, lo scrittore è arrivato al poliziesco dopo essersi cimentato con racconti dell’orrore e di fantascienza, la vera chiave per capire il successo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.