closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Un cinema libero fra politica e nostalgia

Giappone. Addio al regista pacifista Nobuhiko Obayashi, autore di «House» e della trilogia di Onomichi

Quando il Far East di Udine gli consegnò il Gelso d’Oro alla carriera nel 2016, Nobuhiko Obayashi era già diventato un nome abbastanza conosciuto e riscoperto fra gli amanti del cinema asiatico di tutto il globo. Fin da quando cioè il suo debutto nel cinema commerciale, il super camp, horror e kitsch House (1977), era stato distribuito nei mercati home video americani. Questa dovuta e giusta riscoperta aveva focalizzato l’interesse di molti appassionati e studiosi sul lavoro del regista giapponese che, nell’ultima parte della sua carriera, era diventato un grido pacifista contro la guerra, qualsiasi tipo di guerra, ed un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.