closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un anno decisivo da non ridurre al solo annuncio del fascismo

Scaffale. Il saggio «1919. Piazza, mobilitazioni, potere» di Roberto Bianchi, per Università Bocconi Editore. Una stagione che fu segnata dalle lotte contro il «caroviveri» e nelle campagne

Il centenario della Prima guerra mondiale ha visto proliferare anche in Italia le iniziative: accanto alle celebrazioni patriottiche e agli scomposti usi politici, fra 2015 e 2018 si sono avuti anche esiti più seri, come il rilancio delle ricerche storiche. Il primo dopoguerra, al contrario, non ha finora sollecitato molti studi, nonostante il rilievo assoluto della fase storica, fra crisi della classe dirigente liberale, divampare della conflittualità sociale, presa di parola delle classi subalterne e origini del fascismo. Dobbiamo ora a Roberto Bianchi - docente presso l’Ateneo fiorentino e già autore di importanti lavori (a partire da Bocci-Bocci. I tumulti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.