closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Ue: la preferenza nazionale si insinua nel welfare

Corte di giustizia. Un sentenza, definita "anti-Rom", limita l'accesso alle prestazioni sociali per i residenti stranieri disoccupati nei paesi Ue. In mancanza di un'armonizzazione sociale, molti paesi hanno già imposto barriere. Le pressioni di Gran Bretagna e Germania, che hanno anche il sostegno dell'Italia

E’ stata battezzata “sentenza anti-Rom” e segna un nuovo piccolo passo indietro nella costruzione comunitaria, con una decisione a favore della preferenza nazionale, che limita l’eguaglianza tra cittadini europei. La Corte di giustizia europea, sollecitata l’anno scorso dal tribunale degli affari sociali di Leipzig, ha giudicato che “gli stati membri possono, a certe condizioni, rifiutare gli aiuti sociali ai disoccupati di altri stati membri residenti” e questo “senza contraddire il principio della libera circolazione delle persone”, una delle “quattro libertà” che fondano la Ue (assieme alla libera circolazione di capitali, merci e servizi). In altri termini, la Corte di giustizia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.