closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ucraina, altri 30 morti a est. Ucciso un giornalista

Ucraina. Rapito, torturato e ucciso un giornalista che indagava sui crimini commessi dall'esercito ucraino

Altri 30 morti tra le forze filorusse, a seguito di un nuovo bombardamento di Kiev a est, e un altro giornalista morto. È l’ennesimo bollettino tragico di una guerra che va avanti da mesi, nonostante periodici tentativi di accordi e negoziati e che comincia a segnalare un numero sempre più ingenti di profughi: ieri Mosca ha denunciato che oltre 30mila ucraini avrebbero chiesto asilo politico in Russia. Si tratta di un conflitto che ormai sembra impelagato in un testa a testa che può terminare solo con la sconfitta militare dell’avversario. Da una parte l’esercito nazionale di Kiev, dall’altro le bande...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi