closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Tutta la radicalità della passione nelle pagine di Ágnes Heller

Scaffale. «Il demone dell’amore», per Gabrielli Editore. Per la studiosa scomparsa, arte, filosofia e letteratura devono essere intrecciate quando si affrontano tali temi

Ágnes Heller

Ágnes Heller

Fino all’ultimo dei suoi giorni, Ágnes Heller (1929-2019) ha continuato a riflettere soprattutto sull’etica, la filosofia politica e l’estetica prendendo spesso parte anche al dibattito che ha avuto luogo su giornali e riviste. NE SONO UNA PROVA - qualora ce ne fosse ancora bisogno - i recentissimi Orbanismo (Castelvecchi, 2019), un breve scritto nel quale la studiosa ha individuato nella debolezza delle istituzioni liberali il problema principale dell’Ungheria contemporanea, l’appassionante autobiografia dal titolo Il valore del caso. La mia vita (Castelvecchi, 2019) che ha costituito il racconto del «suo» Novecento, un lungo periodo costantemente vissuto all’insegna dell’impegno intellettuale e, da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.