closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tra il governo Usa e Moderna è scontro sulla paternità del vaccino anti-Covid

Quarta ondata. Nel brevetto l'azienda avrebbe cancellato il contributo decisivo dei ricercatori pubblici. E ora al Wto si apre il match anche sui brevetti per farmaci antivirali e test diagnostici

Il National Institutes of Health (Nih), il principale istituto di ricerca pubblico statunitense in campo sanitario, sta decidendo se aprire una causa legale contro l’azienda farmaceutica Moderna. Al centro dello scontro, secondo quanto riporta il New York Times, c’è la proprietà intellettuale sul vaccino anti-Covid a mRna. Il Nih ritiene che tre suoi ricercatori, John Mascola, Barney Graham e Kizzmekia Corbett, abbiano dato contributi decisivi allo sviluppo del vaccino, soprattutto nell’identificare la proteina e il suo codice genetico che sono al cuore del funzionamento del vaccino. Invece, nella richiesta di brevetto presentata da Moderna il contributo del Nih non viene...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.