closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Pacifici, uniti e antifascisti

Partigiani sempre. Nei giorni scorsi si era insistito molto sul carattere pacifico della manifestazione, e il timore di provocazioni era presente e si è fatto sentire: il servizio d’ordine è stato imponente e ha contribuito a far sì che ogni cosa andasse per il verso giusto

Uno striscione alla manifestazione antifascista di Macerata

Uno striscione alla manifestazione antifascista di Macerata

Quando la testa del corteo è ormai a metà percorso, la coda deve ancora lasciare il punto di partenza. Dalle casse la voce degli organizzatori si fa sentire forte: «Siamo trentamila». IL GIORNO DELL’ANTIFASCISMO a Macerata è stato un bagno di folla quasi inaspettato. «Pensavamo saremmo stati molti meno, soprattutto dopo le difficoltà dell’ultima settimana», confidano dal Sisma, il centro sociale che ha tessuto la rete che ha portato alla pacifica invasione della città di ieri. Il serpentone era lungo più di un chilometro, su un percorso intorno alle mura cittadine che di chilometri ne prevedeva in totale soltanto tre....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi