closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Visioni

Tormentata Carmen tra i vicoli di Napoli

A teatro. Mario Martone porta in scena al Carignano il capolavoro di Bizet, testo rimodellato da Enzo Moscato con Iaia Forte corpo e voce, trasportandola nella città campana

Iaia Fote e Holouine

Iaia Fote e Holouine

Se qualcuno poteva arrivare con qualche dubbio alla Carmen annunciata da Mario Martone allo stabile torinese di cui è direttore, si è dovuto ricredere. Nonostante la recente edizione dell’opera di Bizet firmata Emma Dante alla Scala, e quella storica di Peter Brook tanto amata anche dal pubblico italiano, quella in scena al Carignano (fino al 15 marzo, poi a Roma per un mese circa), costituisce uno spettacolo coinvolgente e indimenticabile. Ispirata più al racconto originario di Merimée che non alla partitura del musicista francese, ha dei punti di forza innanzitutto nel testo riscritto e rimodellato da Enzo Moscato sulla sua...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi