closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Torino saluta i medici cubani della brigata Henry Reeve

Emergenza Covid-19. Erano arrivati in città il 13 aprile. Cittadinanza onoraria al dottor Izquierdo

Era il 13 aprile quando all’aeroporto "Sandro Pertini" di Torino Caselle sono atterrati i 39 medici e infermieri cubani della Brigada "Henry Reeve". L’arrivo della Brigada di cooperazione sanitaria in Piemonte aveva seguito l’analoga iniziativa in Lombardia dove nell’ospedale da campo di Crema sono stati impiegati 36 medici e 15 infermieri cubani durante i mesi di emergenza legati alla pandemia da Covid-19. L’impiego di personale sanitario dell’isola caraibica era stato suggerito al ministro Roberto Speranza dall’Associazione di amicizia Italia-Cuba agli inizi del marzo scorso e, grazie a un lavoro diplomatico intenso tra le autorità italiane e quelle cubane, la riconosciuta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi