closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

«The Purple Line», il muro che costringe allo sguardo

Mostre. L'installazione site specific di Thomas Hirschhorn al Maxxi di Roma

Particolare di «The Purple Line»

Particolare di «The Purple Line»

«Sono un artista engagé, ma in fondo lo sono un po’ tutti gli artisti, così come i musei per la loro missione. Ci tengo a dire che sono uno strumento, nel senso che attraverso le mie competenze posso raggiungere il mondo nel quale io stesso mi trovo a vivere, il tempo che abito e la realtà che mi circonda». Thomas Hirschhorn (Berna, 1957) usa spesso materiali comuni - nastri, splastiche, cartoni - prelevati dal nostro paesaggio quotidiano per lanciare le sue frecce intrise di coscienza politica. In questo ottobre sospeso ancora in una pandemia attutita, con il suo ciclo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.