closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Terzo Valico, lacrimogeni e cariche a Moriassi

No Tav. Domenica fiaccolata ad Arquata Scrivia

Tino, 59 anni artigiano di Pozzolo Formigaro, ha ancora il ghiaccio sul braccio gonfio. «Ero davanti nel cordone per impedire gli espropri. Nella mattinata avevo fatto il pieno di lacrimogeni nel bosco di Moriassi. Alla Crenna, intorno all'una e trenta, la situazione è degenerata ancora una volta. È partita la carica delle forze dell'ordine. Dura, violenta. Un agente mi ha tenuto per un braccio, mentre un altro poliziotto ha sferrato contro di me una manganellata». In serata, appena dimesso dall'ospedale di Novi Ligure, Tino si è precipitato all'assemblea dei comitati No Tav alla Crenna, frazione di Serravalle Scrivia. Contuso ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.