closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Terremoto all’Aquila, chiesti 6 anni di carcere per i prof della «commissione Grandi Rischi»

Processo d'appello. Durissime accuse del procuratore generale a Bertolaso e al sistema della protezione civile: "Non è un processo alla scienza ma a una errata, inidonea, superficiale analisi del rischio sismico" e "a una carente e forviante informazione". Per l'accusa l'imperativo della riunione del 31 marzo 2009 era uno solo: tranquillizzare la popolazione

Il duomo de l'Aquila

Il duomo de l'Aquila

«Parte una nuova battaglia che vedrà contrapposti cittadini deboli e feriti, colpiti da un dolore senza fine, e soloni arroganti e supponenti appoggiati dai poteri forti. I nostri ragazzi saranno più forti, mano nella mano tra loro, intorno a noi a farci da barriera contro le ulteriori offese». Su Facebook scrive questo Maria Grazia Piccinini, avvocato di Lanciano (Ch), che ha perso la figlia, Ilaria Rambaldi, studentessa, sotto le macerie del terremoto del 6 aprile 2009 a L’Aquila. Lei è una delle parti civili nel processo alla commissione Grandi Rischi ripreso ieri in Corte d’Appello a L’Aquila e la cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.