closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Termini Imerese, rischio «bomba sociale»

Blutec Bocciata. Proteste davanti alla fabbrica

Una manifestazione dei lavoratori di Termini Imerese (Palermo)

Una manifestazione dei lavoratori di Termini Imerese (Palermo)

Non c’è pace per Termini Imerese. L’era di Blutec, subentrata con un accordo di programma nel 2014, rischia già di tramontare. Ieri mattina gli ex operai Fiat sono tornati a protestare davanti ai cancelli della fabbrica, mentre a Roma si consumava l’ennesimo tavolo di crisi. La societa' del gruppo Metec Stola, dovrà restituire 20 milioni di euro ricevuti per l’unico progetto passato al vaglio di Invitalia: la realizzazione di componenti per auto che ha fatto riassumere solo 120 operai. Invitalia ha avviato l’iter per la revoca del Contratto di Sviluppo, che comporta la restituzione dell'anticipo erogato: Blutec non avrebbe fornito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi