closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Tenzoni poetiche dall’Arcadia

A teatro. Alle falde del Gianicolo Marilù Prati mette in scena Corilla, Corinna e Amarilli, un tuffo nella realtà di quella Accademia nata nel '700

Arcadia, e il suo frequentatore «arcade», sono oggi sinonimo di qualcosa o qualcuno fuori del mondo e della realtà, chiuso in un mondo pastorale e bucolico di assoluta separazione dalla storia, dalla civiltà, e insomma dalla vita quotidiana, normalmente priva di voli poetici o «boscherecci». In realtà quell’Accademia poetica nata nel ‘700 e tuttora esistente, almeno come apparato culturale di tradizione letteraria, i suoi scopi li aveva, e nemmeno troppo peregrini rispetto all’invadenza (oltre ad altri caratteri sistematici come violenza o volgarità) dei reami assoluti di allora, politici o temporali come quello del papato che governava Roma. La possibilità di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.