closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Teheran fuori cliché

INTERVISTA. Un incontro con l’iranista Anna Vanzan, ospite alla Fiera dell’editoria «Tempo di libri», a Milano

Shadi Ghadirian, «Qajar #7», 1998

Shadi Ghadirian, «Qajar #7», 1998

Ospite del prossimo Tehran Book Fair 2017, che si terrà nella capitale iraniana in maggio, l’Italia suggella sempre di più il suo legame con la letteratura persiana contemporanea. Già nella primavera del 2008, Felicetta Ferraro e Bianca Maria Filippini avviavano un progetto editoriale, Ponte 33 - che prende il nome dal ponte con trentatré arcate di Isfahan - impegnato a far conoscere la letteratura proveniente da Iran, Afghanistan, Tagikistan ecc. All’inizio del 2017, poi, Brioschi Editore ha lanciato una nuova collana, «Gli Altri», dedicata interamente alla letteratura iraniana contemporanea. I primi due romanzi, pubblicati dalla casa editrice e che verranno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi