closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Tassare le multinazionali del 25% per ottenere 170 miliardi in più in Europa

La proposta. La Commissione Europea ha annunciato il varo dell'osservatorio fiscale europeo. Sarà coordinato dall'economista franco-americano Gabriel Zucman già ispiratore delle proposte della sinistra americana contro l'ingiustizia fiscale

Un’imposta del 25% sui profitti delle grandi multinazionali europee potrebbe garantire entrate per 170 miliardi di euro aggiuntivi ogni anno nei paesi dell’Eurozona. Altri 30 miliardi di euro arriverebbero dalla tassazione di una parte del deficit fiscale delle multinazionali non europee che operano nel continente (deficit fiscale: la differenza tra quanto pagano in tasse oggi e quanto pagherebbero in ciascun paese se fossero soggette a un’aliquota minima). L'Unione europea aumenterebbe così le sue attuali entrate fiscali societarie di circa il 50% nel 2021 - dai 340 miliardi di euro che prevede di raccogliere nel 2021 con la legge attuale a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.