closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Sugli sfratti le prime tensioni nella nuova maggioranza

Lavori parlamentari. Il decreto milleproroghe nelle commissioni della camera. Passano importanti emendamenti sull'editoria: rinvio dei tagli al fondo per il pluralismo e fondi per la convenzione con Radio radicale

L'aula della camera dei deputati

L'aula della camera dei deputati

Il primo provvedimento in scadenza e dunque la prima prova della nuova maggioranza tiene i deputati e le deputate delle commissioni affari costituzionali e bilancio al lavoro fino alla tarda sera di sabato. Partenza difficile, con Forza Italia che al mattino propone di far saltare tutte le modifiche sulla quali si era raggiunto un accordo, poi la votazione degli emendamenti al decreto milleproroghe può partire. E arrivano importanti novità. Spostato al 30 settembre il termine per l’approvazione del Piano per la transizione energetica sostenibile nelle aree idonee alla ricerca e coltivazione degli idrocarburi, in pratica viene prolungato il divieto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi